homepresseventivetrinagliartistigliartisticontatti
C  o l l e z i o n e     P r i v a t a    -    S p a z i o     A r t e       -   o  n   l  i  n   e

Neve a Clusone

Marcherite

Clusone

Clusone

Composizione

Fiori_

Giardino

Giardino Ligure

Giardino

Interno di studio

Liguria

Liguria

Marcita pavese

Nevicata a Clusone

Pianura

Piazza Piemonte Via Washington

Ponte a Trevoux Pavia

Rose

Venezia

Venezia

Autoritratto

Bucaneve.

Clusone

Colle a Buggiano

Figura

Fiori_

Giardino

Giardino

Giardino

Liguria

Liguria

Lungo il Ticino

Milano dal mio Studio

Neve a Clusone

Parigi

Parigi_le pont neuf

Ticino

Venezia

 

 

 

 

 

 

 

EZIO PASTORIO, 1911

Ezio Ezio Pastorio nasce a Cremona nel 1911 da una famiglia di collezionisti e antiquari. Studia a Napoli all’istituto delle Belle Arti, quindi a Milano nello studio di Aldo Carpi, e a Bergamo dove risiede diversi anni frequentando l’Accademia Carrara. Si esercita assiduamente copiando opere antiche e si occupa in quegli anni anche di restauro. Comincia ad esporre nel 1938, ma la sua prima mostra “personale” avviene a Milano nel 1946 alla galleria Santo Spirito, fondata dallo stesso Pastorio assieme ad alcuni amici pittori e gestita con la collaborazione critica di Borghese, Marussi, De Grada, Apollonio. Nel 1941 frequentando la Val Seriana trova casa e studia a elusone dove tuttora trascorre lunghi periodi dell’anno. La natura attorno a quel paesaggio avrà una influenza grandissima sulla pittura e sulla formazione del suo carattere. Nel 1948 e nel 1950 espone alle Biennali Veneziane, nel 1951 alla Quadriennale Romana, mentre lungo tutto il decennio la sua presenza è segnalata con frequenza nelle mostre più significative. ______________________ fonte: QUADERNI DELLA LINEA PONTEROSSO, Mario Monteverdi -Orlando Consonni Editore - MI